Ci stanno alle calcagna come ombre
Stanno riempiendo di amarezza le vostre viscere
Il miele che vi offrono vi avvelenerà come il morso dello scorpione
E in quel tempo cercherete la morte, ma non la troverete
Bramerete morire, ma la morte fuggirà!

La potenza dei cavalli sta nelle loro bocche e nelle loro code
Si mimetizzani tra di noi come serpenti
Hanno teste e code e con esse danno
E quando il serpente vomiterà dalla sua bocca
Sarete travolti dal fiume del suo assenzio!

A loro si sono prostituiti tutti i governanti
E la terra è diventato un covo di corpi pieni di spiriti immondi
Perché le nazioni stanno bevendo il vino della loro sfrenata concupiscenza
E i governanti si sono prostituiti con loro
E i mercanti si sono arricchiti del loro lusso sfrenato
Svegliatevi, hanno preso il posto di Dio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloMostra i commenti sul post