Venghino, venghino, siori e siore, al grande spettacolo dell’umanità
Accorrete numerosi, accorrete numerosi: sconti comitive, militari, bimbi!
Venite tutti ad ammirare le nostre attrazioni, eccoli che entrano:
A voi, signori, ecco Shadir il lanciatore di coltelli,
L’omo trampolo, Shazan il fachiro
La donna barbuta, Sultan il cavallo acrobata
Sakia la regina del trapezio, Lothar coi suoi ferocissimi leoni
Eppoi la leggendaria sirena delle Fiji, l’uomo scheletro
I gemelli Volanti, Ukai il forzuto dai ghiacci della Mongolia
Ed ora entrino le foche, ammirino, siori, il numero con la palla e con il cerchio
La donna polipo, il bambino idrocefalo, il nano Bagonchi, Victor il gigante
Zoltan lo zigano, colui che tutto vede, Zafira con le sue temibili tigri del Bengala
Eppoi Madame Azora coi suoi tarocchi e la magia dell’antico Egitto
Zephir il cavallo saccente, Ogiva l’uomo proiettile, Elio e Rebecca ed i contor-sionisti
Il nano Ejaculone e la sua magia antisterilità, la donna-omo e l’uomo-donna
Eppoi ancora gorilla, macachi, scimmie dal culo rosso, il temerario Libor ed i suoi rettili,
Giocolieri, saltimbanchi, acrobati, arruffoni, truffatori, doppiogiochisti,
Traditori, infami, ‘mbriachi de malavita, zozzi, bojiacci!
Venghino, siori, venghino, senza il coraggio facciamo vincer la paura incatenati al tempio dell’usura
Incatenati al tempio dell’usura, incatenati al tempio dell’usura!
Venghino, siori, venghino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloMostra i commenti sul post